Cosmos

by FITNESS FOREVER

supported by
/
  • Includes unlimited streaming via the free Bandcamp app, plus high-quality download in MP3, FLAC and more.

     €8.99 EUR  or more

     

1.
2.
3.
4.
5.
04:50
6.
7.
8.
04:13
9.
04:22
10.
02:19
11.
03:07

about

FORMATS: LP [Clear Vinyl] [Limited Numbered Edition of 500 copies] / CD Digipak - On sale clicking: bit.ly/17PCdI4 / Digital Album

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

Who didn’t melt with the youthful, colorful rejoicing that emanated from “Personal Train”? It has been years since we heard an album so capable of bringing together all those styles we like so much, from jangle to indie-pop, with a touch of Brazilian music, psychedelic pop, Italian sound tracks… And to do it that level of energy and elegance, class and inspiration in one amazing combination. Carlos Valderrama, FITNESS FOREVER’s frontman, says he was left empty afterwards, a blank slate, not really knowing what his next step would be.

After a while, they wanted to maintain the freshness and glow of their songs, but step it up a notch in terms of the riskiness of the songs’ architecture, complicating the harmonies and making slippery melodies that make just as much of an impression. That’s where “Cosmos” came from; it’s FITNESS FOREVER’s second album, and the perfect definition of what Valderrama wanted. The album is flooded with groove and disco, with a clear seventies scent, marinating in the spices of STEELY DAN, Lucio Battisti, Marcos Valle, David Axelrod. But it’s also full of the contemporary influences that fed Carlos Valderrama (ARIEL PINK, MODULAR, GONZALES, TORO Y MOI and LA CASA AZUL), as well as his recent passion for some Brazilian albums from the 70s.

The result is an album capable of constantly keeping a summery, young, innocent mood (“Il Cane Ciuff”), giving us the gift of seaside vacations (“Piano Fender Blues”), enjoying the most hedonistic spirit of pop (“Le Intenzioni Del Re” and “L’amore Annegato” (pure Burt Bacharach), and filling it with an appreciation of black culture (“Hotel Flamingo”), traces of great geniuses like Marvin Gaye, Barry White, and Curtis Mayfield (the wonderful and seductive “Lui”), jazzy experiments (“Laura”), and even spacey hallucinations blessed by Sun Ra (“Cosmos” and “Disco Quiz”).

And if their lyrics used to be about the flourishing of life, opening up to feelings and experiences, discovering the whole world in all its gleaming brightness, the ochre tones are beginning to make an appearance on “Cosmos”: resignation, growing up, losing trust, losing love… It’s a leap toward maturity in all senses, but luckily it’s full of that vital energy that needs to be there, and that FITNESS FOREVER are true masters of.

Recorded with a symphonic orchestra, a wind quartet, vintage material (none of the microphones or anything they used were from later than 1978), over a period of more than a year, “Cosmos” is a complex, ambitious album that offers a new dimension within pop, assimilating influences like only Valderrama and his group know how to do, maintaining the immediacy and at the same time making the risks and the complexity transparent for the listener. Is going to take an unnecessary amount of time for the pop genius from Italy to be recognized? How many generations can say that they enjoyed the effervescence of such imaginative and versatile songwriters as Giorgio Tuma and Valderrama himself? Ladies and gentleman, let’s make the most of this moment.

credits

released November 11, 2013

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

Enjoy Elefant Records on:

Elefant Website: www.elefant.com
Elefant Store [English]: www.elefant.com/en/tienda
Elefant Store [Spanish]: www.elefant.com/es/tienda
Elefant Concerts: elefant.com/concerts
YouTube Channel: www.youtube.com/elefantrecords
Facebook: www.facebook.com/elefantrecordsfans
Instagram: instagram.com/elefantrecords
Pinterest: pinterest.com/elefantrecords/
Google +: bit.ly/11Qx8HL
Twitter: www.twitter.com/elefantrecords
Dailymotion Channel: www.dailymotion.com/ElefantRecords
Tuenti: www.tuenti.com/elefantrecords

Bandcamp "Elefant Records Classics":
elefantrecordsclassics.bandcamp.com
Bandcamp "New Adventures In Pop":
newadventuresinpop.bandcamp.com
Bandcamp "Recuerdos Que Olvidé"
recuerdosqueolvide.bandcamp.com
Bandcamp "Stereophonic"
stereophonicelefantdancerecordings.bandcamp.com

••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••••

tags

license

all rights reserved

feeds

feeds for this album, this artist

about

Elefant Records Madrid, Spain

100% Elefant on Bandcamp:

elefantrecordsclassics.bandcamp.com

newadventuresinpop.bandcamp.com

recuerdosqueolvide.bandcamp.com

reworkedbyseries.bandcamp.com

stereophonicelefantdancerecordings.bandcamp.com

Enjoy Elefant on:
... more

discography

contact / help

Contact Elefant Records

Streaming and
Download help

Track Name: Piano Fender Blues
Instrumental
Track Name: Hotel Flamingo
Hey! Zanobini?
Generali senza qualità
Cercano nuove affinità

Dall'Hotel Flamingo
Si disegnano gli eroi
Navigo in odor di santità
Guardo negli occhi il Festivalbar

Paggi a corte, belle cose
Passi a 2, celebrita'

Le incantevoli evasioni
Guarda un po' come si fa

Dai viadotti il cantautore
Lancia un baffo se è un eroe

Dacci un occhio alla scadenza
Ti è vicina come noi

Cinecittà
Florescente a metà

Chi inseguirà
La rinascente oscurità
Track Name: Il Cane Ciuff
Fammi una carezza sulla testa
Cosi'rimango buono ancora un pò

Fammi stare avanti sulla Vespa
Son bravo e qui seduto me ne sto

Anche se poi incontrassimo il gatto bianco

Quando torni è sempre una gran festa
E se mi gratti è bello ancor di più

Dal balcone Re della Foresta
E per la strada faccio la pupù

Com'è bello abbaiare di notte, forte!

E' il cane Ciuff, Ciuff Ciuff
Cane che non ha mai niente da fare
La vita è troppo bella insieme a te

Ciuff, Ciuff Ciuff
Cane un pò intellettuale
Si guarda sul divano il TG3
E se cambi protesta

Non lo so
Sarà un sogno però
Che bello sarebbe star con te
Sul mio letto a giocare a Monopoli

Dal balcone Re della Foresta
E per la strada guardo il cielo blu

Dolce, forte!

E' il cane Ciuff, Ciuff Ciuff
Cane che non ha mai niente da fare
La vita è troppo bella insieme a te

Ciuff, Ciuff Ciuff
Cane un pò intellettuale
Si guarda sul divano il TG3
Uoh oh

E' il cane Ciuff, Ciuff Ciuff
Cane che non ha mai niente da fare
La vita è troppo bella insieme a te
Che non vai mai di fretta

Non lo so
Sarà un sogno però
Che bello sarebbe star con te
Alla festa di quella Veronica (la fonica)
Con la cover band dei Subsonica
Ah ah
Track Name: Le Intenzioni Del Re
Chiedi alle domande di non chiedere il perchè
Perchè la risposta ancora non c'è

Faccio un salto e guardo più in alto
Perchè la risposta ancora non c'è

Puoi trovare il manico del panico dov'è?
Perchè la risposta ancora non c'è

Veglia sulle rive del Gange
Perchè una risposta ancora non c'è
Perchè la risposta ancora non c'è

Grazie a te, grazie a me
Grazie a Dio che non c'è

Sottomarino gigante

Buongiorno, buongiorno
Fai l'amore con me
Cinque per nove tre

Quattro e la fine
Le intenzioni del Re

Chiedi alle domande di non chiedere il perchè
Perchè la risposta ancora non c'è

Veglia sulle rive del Gange
Perchè una risposta ancora non c'è
Perchè la risposta ancora non c'è

Grazie a te, grazie a me
Grazie a Dio che non c'è

Sottomarino gigante

Buongiorno, buongiorno
Fai l'amore con me
Cinque per nove tre

Quattro e la fine
Le intenzioni del Re
Track Name: Lui
Noi che siamo stati diversi tanto tempo fa

Tra gli amici, dentro ai bar
Diversi dappertutto, uoh oh

Noi che siamo stati universi di università

D'improvvise velleità
Dimenticate

Noi che siamo stati diversi tra mille città
E le mie perplessità… dimentica

Lui
Quello sguardo indecifrabile

Io, ubriaca e fuori di testa

Mille sere senza domani
Mi basterebbe metà di quella felicita'

Lui
Era una storia fantastica
Lui
L'idea di un uomo che amava davvero
Davvero?
Davvero?
Si, davvero!

Lui
Divento rossa è bellissimo
Lui
Chimera cotta impossibile e vera
Davvero?
Davvero?
Si, davvero!

Noi che siamo stati diversi tanto tempo fa
Preventivi che l'età… dimentica

Stesa a ricordare il domani
Mi basterebbe metà di quella felicità

Lui
Era una storia fantastica
Lui
L'idea di un uomo che amava davvero
Davvero?
Davvero?
Si, davvero

Lui
Mordeva un fiore di fragola
Lui
Mentre studiava Pitagora e Omero
Davvero?
Davvero?
Si', davvero!

Davvero?
Davvero?
Si', davvero!

Davvero?
Davvero?
Si', davvero!

Lui... Lui... Lui!
Davvero?
Davvero?
Si davvero!!
Track Name: Vederti Distante
Vederti distante
Non mi fa dormire mai
Track Name: L'amore Annegato
Cerchi di fata, cappello del Re
Le poesie di amante inventato da te

Un pellicano che beve caffè
Son le cose che hai chiesto per stare con me

E allora pensai riflettendoci un pò
Di fuggire dal sogno più bello che ho

La mia ingenuità
Mi mette nei guai
Se ti perdo, lontana che bella sarai

L'amore annegato è un istante
E poi siamo laggiù, tra quaderni di sbagli tuoi
Come follia di una notte
Petali dentro un oceano blu
Dove tu non nuoti più
Track Name: Laura
Laura
Che dipingeva sulle rose
Che conduceva lì ad un passo da te
Il suo ballo col buio

Che amava il cinema d'autore
Che sorrideva ed una parte di sé
Già non era più qui
Ah ah

E non è come vuoi
Lei non è come vuoi
Laura vive qui e non lo sa
Perchè è già andata via

Laura
Le medicine, quella croce
L'appuntamento con un altro caffè
I suadenti clichè
Ah ah

E non è come vuoi
Lei non è come vuoi
Laura vive qui e non lo sa
Perchè è già andata via

Troverà
Cose che non ha

Laura vive qui e non lo sa
Perche' è già andata via

Fiorirà
Come, lei sarà

Laura vive qui e non lo sa
Perchè è già andata via

Laura vive qui e non lo sa
Track Name: Cosmos
C'è la crisi in Medio Oriente amore mio
Casa tua o casa mia?

Strategemmi di sicuro non ne avrò
Passo a prenderti in metrò

Ti ho già detto che sei bella, cara mia
Assomigli un pò a mia zia

C'è una luce che risplende dentro te
Oh mia bella garçonnière

Lei mi ha detto: "Scusi lei, mi ama o no?"
Francamente, non lo so

Camminare è come stendere una scia
Non seguirmi, Rosalia

Se è di moda il mocassino, sai com'è
L'hanno visto su di me

Poi mi ha detto: "Scusi lei, mi ama o no?"
Francamente, non lo so
Track Name: Disco Quiz
Instrumental
Track Name: Il Mare
Una carezza del padre
Pance riposte
E navi d'argento
E, il mare
Che ti brillava negli occhi

Erano i giorni più lievi
Guardavo i sogni col cannocchiale
E, il mare
Poi non lasciarsi mai più

Sotto una pioggia che cade
C'eri tu
Sola, come il mare

E, il mare
Poi non lasciarsi mai più